Pisco Cucina di Mare è un ristorante di pesce a Milano a Porta Sempione, conosciuta anche come l’Arco della Pace del marchese e architetto Luigi Cagnola (1762-1833). Per i “non sommelier”, il Pisco è il distillato di vino considerato bevanda nazionale in Perù e prodotto anche in Cile, il cui consumo è diffuso in tutto il Sudamerica. Deve il suo nome alla città portuale di Pisco, nel Perù centro-meridionale, da cui si narra nessuna nave mercantile ripartisse senza un abbondante carico di questa bevanda.

Ristorante

Italiana

Informale

€€€

Ammessi

Ristorante pesce Milano

Pisco cucina di mare: il concept

Nel 1995 Fabio Acampora e i fratelli Sebastian e Alejandro Bernardez fondano la Dorrego Company con l’obiettivo di progettare, costruire e gestire lounge bar e ristoranti gourmet nelle città più importanti del mondo. Nel 2002 aprono il Living Liqueur and Delights, design bar in Piazza Sempione 2 a Milano. Dieci anni dopo, proprio nel locale adiacente nasce Pisco Cucina di Mare, osteria mediterranea. Nel 2019 è il momento di El Porteño Prohibido in zona Tricolore, un locale argentino che coniuga una cucina eccellente con la sensualità degli spettacoli di tango dal vivo. Oggi i locali “gastrodesign” firmati Dorrego sono 21.

Pisco può essere definito un ristorante di pesce a Milano di confine, in bilico tra lusso e semplicità.

Pisco cucina di mare: location

Si presenta come un ristorante pesce Milano semplice, ma ricercato, con un arredamento informale che risulta essere molto accogliente. Molto bella la lavagna con delle scritte e dei disegni simpatici e un menu scritto a mano che varia secondo le disponibilità del pesce.

Pisco cucina di mare ristorante

La mise en place è anch’essa semplice, ma curata. Si può scegliere se mangiare dentro o fuori, nel dehor vista Porta Sempione, una vera chicca per le sere d’estate.

Pisco cucina di mare dehor esterno

Ora puoi iscriverti alla newsletter o scorrere la pagina per continuare la lettura dell’articolo!

Pisco cucina di mare: servizio

Il servizio è elegante e cortese, mai inopportuno. I piatti sono spiegati in modo preciso e sintetico, un’ottima scelta. Il sommelier presenta il vino in modo conciso e aggiunge dettagli e aneddoti solo su richiesta del cliente, come l’etichetta del vino richiede. Il General Manager Enrico Caddeo è puntuale e squisito.

Pisco cucina di mare: la carta dei vini

La carta dei vini è un po’ troppo breve per questo ristorante di pesce a Milano. Pur non apprezzando le carte chilometriche, la scelta è davvero limitata. Di contro le proposte sono interessanti e in mezzo a nomi famosi ci sono produzioni non scontate di cui innamorarsi.

Vino incrediboll la costa Pisco cucina di mare

Tra i vini proposti durante la cena particolarmente meritevoli lo spumante rosato Incrediboll di La Costa e Il Vascello Puglia IGT Falanghina 2022 di Alberto Longo.

Vino il vascello falanghina alberto longo

Seppur limitate le proposte sono in grado di coprire i gusti (e i portafogli) di tutti i palati, sommelier e non. Interessante anche la sezione dedicata ai vini bianchi macerati che si prestano molto bene ad abbinarsi a questo tipo di cucina di pesce.

Ristorante pesce milano vino bianco

Il rincaro dei vini è più che corretto e invoglia a scegliere anche bottiglie importanti: una scelta coraggiosa che va premiata.

Recioto di soave monte tondo ristorante pesce milano

Ora puoi comprare il mio libro dedicato agli aspiranti sommelier, ai sommelier e ai winelover o scorrere la pagina per continuare la lettura dell’articolo!

Chiara Bassi libro sommelier manuale illustrato

Sommelier: il manuale illustrato

Tutti i miei appunti sul vino e sul cibo in un solo libro. Massima portabilità per studiare dove vuoi, quando vuoi… e anche con il tuo smartphone scarico! A tutti gli aspiranti sommelier… ubriacate il lupo! 😄🐺🍷🍀

Chiara Bassi

Pisco cucina di mare: menu e portate degustate

A dispetto del nome del locale il menu propone una cucina di mare squisitamente italiana. Lo chef Diego Macchi ha interpretato la cucina di mare seguendo tre parole chiave: leggerezza, equilibrio e freschezza. Il resident chef Davide Stroppolo esegue con precisione un menu corto che punta sulla freschezza del pesce e la cura con cui sono scelte tutte le materie prime. Quella proposta da Pisco ristorante pesce Milano è, infatti, una cucina dai sapori facili, piacevoli e molto naturali senza salse invadenti e in cui l’ingrediente principale è sempre protagonista.

Carpaccio di salmone fresco, tzatziki e olio al coriandolo

Un’entrata di benvenuto golosa che lascia intuire lo stile della cucina in cui ogni ingrediente mantiene intatto il suo sapore che viene comunque enfatizzato dal tocco dello chef, in questo caso rappresentato dall’olio al coriandolo. Ottimo equilibrio complessivo grazie alla fresca e delicata salsa tzatziki che sgrassa il salmone.

Pisco cucina di mare salmone

Tartare di tonno in gazpacho con cetrioli in agrodolce

Lo ammetto, cromaticamente questo piatto non mi convince fino in fondo perchè il rosso del tonno si perde nel rosso del gazpacho e mi sarebbe piaciuto un fondo verde che faceva risaltare entrambi i colori. Tuttavia il gusto è così piacevole che gli si perdona tutto: il tonno è perfetto e la zuppa fredda conferisce una freschezza di cui è impossibile non innamorarsi!

Pisco cucina di mare tonno

Calamari spadellati accompagnati da salsa verde e carciofi arrostiti con crumble di pane lucano

Questo antipasto è sicuramente uno dei piatti più riusciti della serata sia in termini di presentazione sia di gusto. I calamari sono cotti alla perfezione e questo li rende scioglievoli. I carciofi arrostiti conferiscono una punta amara, accentuata dal peperone crusco di cui è spolverato il piatto. Il crumble di pane lucano, con la sua croccantezza, equilibra la salsa verde perfettamente eseguita.

Ristorante pesce milano calamari

Tagliolini freschi all’uovo con crema di scampi e caviale siberiano

La pasta fresca è ben fatta, generosa in tuorli. L’idea è ottima: la tendenza dolce dello scampo si equilibra alla perfezione alla sapidità del caviale. L’esecuzione non è riuscita alla perfezione: meglio mantecare i tagliolini con la crema direttamente invece di lasciarli al burro e servire la crema in ciuffi sopra e soprattutto il caviale non era sufficiente per valorizzare l’ottimo abbinamento di sapori. Sicuramente con qualche piccolo accorgimento può diventare un piatto stupendo.

Ristorante pesce milano caviale

Spaghetto trafilato oro Verrigni all’astice

Spaghetto di ottima qualità cotto al punto giusto con una cremosa bisque e un astice cotto alla perfezione. Un piatto godurioso ed esattamente come te lo aspetti.

Ristorante pesce milano spaghetti astice

Seppia cotta a bassa temperatura con chimichurri, asparagi e pomodorini confit

Quanta tecnica questa seppia, buonissima! Scioglievole e con un profumo di brace, è adagiata sulla chimichurri, una salsa verde argentina a base di prezzemolo, peperoncino, aglio, olio e aceto di vino bianco, qui proposta in una versione molto delicata che ha lasciato la seppia come assoluta protagonista pur valorizzandone la nota affumicata.

Pisco cucina di mare seppia

Millefoglie con crema pasticcera, salsa di ribes nero, mango e fragole fresche

La millefoglie è un grandissimo classico della cucina francese. Pur apparendo semplice, trovare una buona millefoglie è assai complesso in quanto la pasta sfoglia che chiude gli strati di crema deve essere caramellata per non far penetrare l’umidità e non diventare molle. La millefoglie proposta aveva gli strati perfetti, croccanti al punto giusto e che racchiudevano una crema molto saporita. Un’altra cosa che ho apprezzato particolarmente sono state le fragole tagliate sottilissime e inserite all’interno del dessert.

Pisco cucina di mare millefoglie alla crema

Sambuca corretta caffè e piccola pasticceria

Particolarmente apprezzata l’attenzione per il fine pasto: nessuno mi aveva mai portato una piccola caraffa col caffè per correggere la sambuca!

Pisco cucina di mare caffè

I macarons serviti come piccola pasticceria sono una coccola. Molto buoni con la meringa friabile e le giuste proporzioni di crema.

Pisco cucina di mare piccola pasticceria

Pisco cucina di mare: prezzi

I prezzi sono allineati con la città di Milano e in particolare, per la sua posizione centrale in una delle zone più belle e adatte a una passeggiata dopo cena, possono essere considerati molto competitivi anche in virtù della qualità complessiva proposta. In particolare gli antipasti escono entrambi a 19 €, i primi variano da 18 € a 35 €, la seppia servita per secondo costa 27 € e per i dolci bisogna calcolare circa 12 €. L’entrata di benvenuto (salmone) e la piccola pasticceria (macaron) sono inclusi nel coperto che ha un costo di 4 €.

Si può consultare il menu online.

Pisco cucina di mare: servizi & informazioni

Bla

Orari

Aperto tutte le sere 19:00 – 01:00

Pranzo sabato e domenica 12:00 – 15:00

Come arrivare

200 m fermata tram 1 2 10 12 Arco della Pace

1,3 km fermata metro rossa M1 Conciliazione

Indirizzo & telefono

Via Agostino Bertani 16, 20154 Milano

+39 02 33605057

Nei dintorni

Pisco cucina di mare si trova in una posizione strategica a due passi da Parco Sempione (10 m), Arco della Pace (100 m),  Chinatown (800 m), Castello Sforzesco (1 km) e cimitero monumentale (1,4 km).

Arco della pace milano

Caricamento